Photofilm FASHION AGENCY Photofilm FASHION AGENCY

Fare la modella o il modello è il sogno di molti giovani che desiderano avvicinarsi a questa professione. Quando si inizia la carriera è molto importante comprendere quali sono le caratteristiche in cui si è più forti e quelle in cui più carenti, e cercare di intraprendere la via per la quale si è più portati.
Intraprendere questo obiettivo può diventare un percorso duro e difficile se non si ha la giusta motivazione ed entusiasmo: bisogna avere la consapevolezza delle proprie potenzialità, la preparazione necessaria e seguire i consigli giusti che vi permetteranno così di affrontare un mondo molto affascinante ma anche molto competitivo.

1) Che cosa significa fare la modella o il modello?
A volte si fa molta confusione con professioni simili ma che, di fatto, presentano delle differenze importanti. L’indossatrice/indossatore, la fotomodella/fotomodello, hostess e steward sono tutte professioni molto diverse tra loro e richiedono requisiti specifici.
MODELLA: si tratta di una figura impiegata nel campo della moda, quanto in quello della pubblicità. Si occupa di realizzare spot e/o servizi fotografici su pagine di rivista di moda o su pagine pubblicitarie su compenso da parte di uno stilista.
FOTOMODELLA: la fotomodella è una modella specializzata nelle foto, per cui, potremmo dire, che in questo caso specifico l’altezza non è poi così importante: la caratteristica principale deve essere l’espressività, ma anche caratteristiche somatiche particolari da mettere in risalto, come potrebbero essere, ad esempio; un viso spigoloso, piuttosto che raffinato e deciso, un certo taglio d’occhi o la forma delle labbra.
INDOSSATRICE: il ruolo principale dell’indossatrice, è quello di indossare un abito e i requisiti sono prevalentemente l’altezza e un fisico snello. Il lavoro è in passerella, piuttosto che in set o servizi dove è necessario un grado di espressività che potrebbe non appartenerle. L’importante per un’indossatrice è muoversi con eleganza, armonia e carattere.
HOSTESS: pensare di diventare modella e poi fare invece, la hostess non va vissuto come una sconfitta. Anche in questo caso si può sfruttare la propria immagine per guadagnare, presiedendo congressi, fiere e meeting. Spesso la bella presenza deve essere accompagnata da un certo grado di cultura e conoscenza delle lingue straniere, nonché gentilezza ed educazione.

2) Come intraprendere questa carriera?
Bisogna avere la consapevolezza che in questo cammino si incontrerà tanta concorrenza, ed è importante rimanere con i piedi per terra, ma soprattutto non illudersi prima ancora di aver provato a fare dei tentativi. Molto importante sarà il book fotografico ed il composit con il quale vi presenterete, visto che sarà la vostra “carta d’identità”: sarebbe già un errore presentarsi ad un casting o ad un'agenzia con un book “artigianale” realizzato da un amico o parente che si diletti con la fotografia. Un carattere paziente e disponibile, a volte è molto più importante di tanti requisiti fisici, insieme alla serietà: la professionalità di una modella/o si determina dal presentarsi in orario agli appuntamenti, dal dimostrarsi affidabile in ogni circostanza, e dal massimo impegno per ottenere un risultato ottimale. Il nostro Staff sarà sempre pronto e disponibile ad aiutarvi e a darvi consigli utili.

 

3) Come avviene la selezione?
I nostri casting ci consentono di valutare le caratteristiche fisiche ma soprattutto motivazionali di coloro che anche alla prima esperienza vogliono entrare in questo mondo.

4) A che età iniziare?
Normalmente una ragazza/o comincia a muovere i primi passi nel mondo della moda tra i 14 e i 18 anni, per quanto concerne la fotografia o l’ambito promozionale si può dire che un'età ideale non esista: per un fotografo può essere egualmente interessante il volto di una persona anziana, come quello di un bambino, così come quello di una ragazza di qualsiasi età, e per un’azienda può essere proficuo pubblicizzarsi con un volto di diverse età.

5) Misure e altezza?
L'altezza minima per un’indossatrice è di 173 cm mentre per un indossatore è di 185 cm: l'altezza minima è richiesta perché una modella deve poter indossare senza alcun problema la collezione campionaria degli stilisti. Per le modelle non sono indispensabili le leggendarie misure 90-60-90, ma possono aiutare a comprendere se il fisico è adatto alla professione: come taglia è richiesta la 40, al massimo la 42 (diverso è il discorso per le modelle oversize), ed è molto importante un corpo ben proporzionato. Questi requisiti non sono indispensabili per il mondo della fotografia e per le promoter, dove ad un'altezza vertiginosa è spesso preferita la bella presenza.

 

side_faq_image

6) L’aspetto fisico basta?
Oltre all'aspetto fisico è molto importante il portamento, soprattutto per chi sfila. Portamento, carisma, sapersi muovere con disinvoltura davanti ad un obiettivo fotografico o davanti a clienti, sono doti che si apprendono con l'esperienza e sono i punti di forza di ogni modella.

7) Prima esperienza?
Se sei alla prima esperienza non ti scoraggiare! Siamo qui per aiutarti anche in questo: organizziamo periodicamente seminari e corsi di portamento e di posa, per promuoverti al meglio.